Attivista curdo-siriano: 'I curdi di Siria appoggiano i palestinesi e non hanno alcun rapporto con Israele'

Irbil (Iraq) – InfoPal. Salah Badr ed-Din, uomo politico curdo-siriano, nega che gli israeliani abbiano svolto esercitazioni militari e formazione politica nel Kurdistan iracheno sia per i curdi di Siria che per i cristiani siriani e libanesi, poiché la posizione dei curdi di Siria sulla questione della Palestina e dell'occupazione israeliana è molto chiara.

Egli ha detto che chi accusa i curdi di Siria residenti nel Kurdistan iracheno di rapporti con Israele dovrebbe mostrare delle prove: “Che il Mossad addestri i curdi siriani e i cristiani siriani e libanesi è un discorso del tutto campato in aria, poiché il movimento curdo in Siria è essenzialmente non-violento”.

Pertanto Badr ed-Din ha rinnovato il sostegno dei curdi di Siria verso i palestinesi: “Nessuno può far mutare questa posizione filo-palestinese, poiché il nostro rapporto con l'Olp e le fazioni della resistenza è di lunga data. Noi riteniamo si tratti di una causa legittima perché Israele è uno Stato usurpatore e razzista, quindi non abbiamo avuto, né mai avremo, rapporti con esso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.