Atto provocatorio dei coloni a Gerusalemme

Ramallah – InfoPal. Fonti palestinesi hanno riportato l'ennesimo atto di provocazione ad opera di coloni israeliani, scortati dai soldati, ad al-Quds (Gerusalemme).

Una gigantesca struttura a rappresentazione di un tempio ebraico sarebbe stata eretta questa mattina sulle mura della città vecchia, nei pressi della Porta di Erode.

Si tratta un un atto illegale, parte delle istigazioni “legalizzate” da governo e municipalità di Israele contro la moschea di al-Aqsa e l'intero patrimonio storico-religioso palestinese, musulmano e cristiano.

Il Dipartimento per gli Affari di Gerusalemme, da dove proviene la notizia, ha chiesto l'istituzione di un comitato congiunto tra Unesco e Istituto del Waqf (Fondazioni pie) per la protezione dei siti archeologici, per denunciare e arrestare le politiche espansionistiche di Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.