Auto colpita da un missile: uccisi due comandanti delle Brigate al-Aqsa.

 

Dal nostro corrispondente.

Due palestinesi sono stati uccisi e altri feriti, oggi a mezzogiorno, da un missile lanciato da un caccia israeliano che ha colpito un’auto civile nei pressi della sede dell’associazione al-Wafa, in strada Salah ad-Din, a nord di Gaza.

Questo massacro segue quello di ieri sera, a Rafah.

Secondo fonti mediche, le persone uccise sono: Samir Shariah, 25 anni, comandate della Brigata dei martiri di al-Aqsa e Muhammad ‘Ujur, un comandante dello stesso gruppo, che è l’ala militare di Fatah. Tra i feriti, un giovane, Sharif Abu Hilal, è stato portato all’ospedale di Gaza in gravi condizioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.