Autobomba nel sud del Libano: 4 morti e 4 feriti, tra cui colonnello dell’intelligence libanese.

Da  www.aljazeera.net

4 persone state uccise e 4 altre gravemente ferite dall’esplosione di un’auto-bomba nella città di Sidone, al sud del Libano, nel tentativo di assassinare l’ufficiale dell’intelligence libanese Samir Shehade, del dipartimento dell’intelligence del ministero degli Interni.

L’ufficiale è stato gravemente ferito da una bomba telecomandata scoppiata vicino alla sua auto, nel villaggio di Rmaila, vicino alla città portuale di Sidone, questa mattina.

La polizia ha affermato che uno dei due uomini uccisi era un soldato, l’altro un civile.

Ufficiali della sicurezza hanno dichiarato che la bomba è stata fatta detonare mentre il convoglio di Shehade viaggiava su una strada tra due ponti.

Shehade era tra gli ufficiali coinvolti nelle indagini libanesi, nell’assassinio di Rafiq al-Hariri, l’ex primo ministro libanese, nel  febbraio 2005.

L’esplosione è arrivata 10 giorni prima che Serge Brammertz, il capo dell’inchiesta Onu, presenti un report al Consiglio di sicurezza Onu con gli aggiornalemti delle sue scoperte circa la morte di al-Hariri.

Nessun gruppo ha rivendicato l’attacco.

Da www.repubblica.it

4 militari libanesi sono morti per l’esplosione di un’autobomba a Rmaile, vicino Sidone, nel Libano meridionale. Ferite anche 4 persone, tra cui un uomo dell’intelligence libanese che indagava sul’omicidio dell’ex premier Rafik Hariri.

L’esplosivo usato l’attentato compiuto vicino Sidone è simile a quelli usati nel 2005 per una serie di attacchi mirati a funzionari o personalità libanesi antisiriani.
Questo l’esito delle prime indagini sull’attentato che ha causato la morte di due soldati libanesi, e il ferimento del bersaglio dell’attacco, l’ufficiale dell’intelligence di Beirut Samir Shadeh, in forza all’unità antiterrorismo. La carica esplosiva, azionata con un comando a distanza, è scoppiata al passaggio del convoglio di due veicoli.

<!–

–>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.