Avremo presto poliziotti israeliani ‘arabi’?

Nazareth – Infopal. Fonti d'informazione israeliane hanno rivelato un piano del Governo israeliano guidato da Benjamin Netanyahu per reclutare centinaia di palestinesi dei territori occupati nel 1948 nelle forze di polizia. Un’ipotesi, questa, respinta dalla maggioranza dei palestinesi.

Il quotidiano “Haaretz”, il 17 dicembre, riferisce che il ministro della “sicurezza interna” israeliana Yitzhak Aharonovitch ha elaborato un nuovo piano per reclutare centinaia di cittadini “arabi” (palestinesi dei territori occupati dal 1948) nella polizia. E riferisce inoltre che il ministro attuerà una fase di prova del piano, a partire dal gennaio prossimo, che coinvolgerà decine di palestinesi del 1948.

Lo stesso giornale aggiunge poi che Aharonovitch cerca di reclutare alcuni agenti di polizia “arabi” attraverso la loro partecipazione al “servizio civile” e che questa mossa del Governo israeliano giunge come “tentativo di ridurre il livello di criminalità in tutto il Paese e anche nelle comunità arabe, dove s’intende intensificare la presenza della polizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.