Az-Za’arir: ‘La Procura generale interroghi Siyam per la morte di 8 palestinesi’.

Da www.maannews.net

Il portavoce del movimento Fatah nella West Bank, Fahmi Az-Za’arir, ha chiesto alla Procura generale di interrogare il ministro degli Interni palestinese Sa’id Siyam poiché "deve essere il primo a rispondere della morte di 8 cittadini, domenica, avendo ordinato, o avendo dato istruzioni ambigue, alle sue Forze Esecutive, di aprire il fuoco contro i suoi stessi concittadini".

Il portavoce di Fatah ha spiegato che quanto è accaduto è un cambiamento pericoloso nell’atteggiamento palestinese verso le libertà pubbliche e nel modo in cui le istituzioni sono gestite. Egli si riferiva al fatto che "Hamas sta praticando un’opposizione anti-democratica da 13 anni, durante i quali non si sono mai scontrati con violenze, sparatorie e uccisioni. Ma da sette mesi, hanno cambiato tutto e hanno iniziato a praticare uccisioni politiche e assassinii al di fuori della legge, mentre dicono di attenersi ai dettami della religione islamica, che proibisce ai musulmani di uccidere altri musulmani, per non ricordare che tali atti si svolgono durante il mese sacro di Ramadan".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.