Az-Zahar: 'Nel quartier generale della sicurezza palestinese abbiamo trovato 50 auto imbottite di esplosivi che avrebbero provocato un bagno di sangue tra la popolazione di Gaza'.

Ieri, durante un sermone nella moschea Al-Islah, a Gaza, Mahmoud Zahhar, leader di Hamas nella Striscia, ha dichiarato di aver scoperto un’informazione segretissima custodita in un edificio appartenente ai servizi di sicurezza palestinesi nella Striscia.

Come è noto, dopo la presa di potere nella regione, un paio di settimane fa, Hamas ha occupato tutti i palazzi dei servizi di sicurezza palestinesi, che facevano capo a Fatah.

Az-Zahar ha spiegato: “A seguito di indagini, abbiamo scopeto documenti e file appartenenti ai servizi di sicurezza palestinesi. Pubblicheremo tutte le informazioni e la gente rimarrà scioccata da ciò che abbiamo scoperto".

E ha aggiunto che nel quartier generale dell’intelligence palestinese, "La Nave", c’erano "50 auto imbottite di esplosivi pronte all’uso": "Abbiamo smontato le auto e salvato Gaza da un mare di sangue".

Zahhar ha dichiarato anche che Hamas ha scoperto tunnel segreti, fosse comuni e arsenali.

“Esistono documenti che rivelano la corruzione finanziaria di Fatah. Essi mostrano come i soldi venivano distribuiti". Zahhar ha aggiunto che sono state trovate foto utilizzate per ricattare ministri e che Fatah "proteggeva i trafficanti di droga e di armi".

Zahhar ha sottolineato che Hamas non aveva in progetto di occupare la sede presidenziale, "Al-Muntada", ma che "è stato costretto a invaderla per salvare gente innocente". "Era usata come prigione per torture e massacri", ha aggiunto, “gli onesti di Fatah avevano chiesto a Hamas di prendere il controllo degli edifici della sicurezza appartenenti al movimento".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.