Az-Zahar: scoperto un complotto per assassinare i leader di Hamas

Gaza – Infopal. Il dott. Mahmud az-Zahar, leader di spicco del movimento di Resistenza islamica Hamas, ha rivelato che, secondo le forze di sicurezza di Gaza, era in preparazione un progetto per assassinare i leader di Hamas, e compromettere il dialogo nazionale.

Le dichiarazioni del politico sono avvenute durante il sermone del venerdì nella moschea di al-Qassam, nel campo profughi di an-Nusayrat, Striscia di Gaza Centrale.

Az-Zahar ha tuttavia respinto in qualsiasi caso il ritorno nella Striscia di Gaza dei 15 mila uomini delle forze di sicurezza preventiva, accusate di lavorare contro Hamas. Una simile richiesta era stata avanzata da Fatah durante il precedente ciclo di trattative per l’unità nazionale: “La nostra posizione – ha affermato az-Zahar – era favorevole a un loro ritiro graduale, e poi chi ha ordinato loro di fare lo sciopero?” Ha quindi riservato parole di critica verso i negoziati – ai quali partecipa egli stesso come membro della delegazione di Hamas – , definendo gli ultimi sei incontri “penosi”.

Le dichiarazioni di az-Zahar giungono proprio alla vigilia di una nuova fase del dialogo tra Fatah e Hamas al Cairo, che punterà a discutere la politica degli arresti e gli ostacoli alla riconciliazione, pur nell’atmosfera di frustrazione che prevale attualmente nella politica palestinese. Come ha affermato il leader, il suo movimento non avrà portato a termine il proprio ruolo nella Striscia di Gaza fino al raggiungimento di un accordo che ponga fine allo stato di divisione e riporti le cose alla normalità.

Ha poi aggiunto: “Stiamo notando dei cambiamenti nelle posizioni degli stati che ci circondano, come l'Unione Europea, gli stati membri del G8 e gli Stati Uniti, e sappiamo che le cose non rimarranno come sono ora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.