Bambini di Gaza esprimono solidarietà ai coetanei giapponesi

Gaza – ImemcDecine di bambini palestinesi della Striscia di Gaza hanno inviato ai bambini del Giappone lettere di solidarietà per il terremoto e lo tsunami che hanno devastato il Paese. 

Oltre cento bambini palestinesi del Centro educativo “Nuwwar”, invece, si sono radunati ieri nel cortile disegnando bandiere giapponesi e scrivendo volantini di solidarietà. 

Nour Barbakh, di 11 anni, ha detto di voler inviare un messaggio d'amore ai bambini del Giappone “perché possano vivere in sicurezza e prosperità”. Haya al-Qassas, di 12 anni, ha confidato di voler ricambiare la solidarietà espressa dal Giappone al popolo palestinese. 

Amaal Khdeir, dirigente del Centro “Nuwwar”, ha ribadito “la necessità di manifestare un sostegno al Giappone e che il gesto dei bambini di Gaza –  tra guerra e sofferenza per le costanti aggressioni mosse da Israele – è del tutto naturale”. 

“Nonostante le condizioni in cui viviamo a Gaza – ha aggiunto -, i nostri bambini oggi vogliono esprimere questa solidarietà, dimostrando in questo di voler donare ai bambini del Giappone la propria caparbietà”. 

La campagna ha inoltre previsto l'invio di e-mail in Giappone per ribadire il sentimento di affetto dei bambini della Striscia di Gaza.

(Foto: Imemc).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.