Barak: ‘Dubito si possa raggiungere un accordo di pace entro la fine dell’anno’.

 

Tel Aviv – Infopal. Ehud Barak, ministro della Difesa israeliano, ha espresso dubbi sulla possibilità di raggiungere un accordo di pace tra Israele e l’ANP entro la fine dell’anno.

Durante una conferenza stampa, a seguito del suo incontro con il presidente egiziano Hosni Mubarak, ad Alessandria d’Egitto, Barak ha affermato: "Vorremo raggiungere un punto di svolta nelle trattative con i palestinesi entro il 2008". Tuttavia, ha aggiunto: "Non posso dirvi di essere certo della realizzazione di questo obiettivo in questo lasso di tempo. Spero che tutto ciò possa portare a qualcosa, ma non vedo un accordo di pace realizzabile nei prossimi mesi".

Queste dichiarazioni sono state rilasciate in occasione della visita della Segretario di Stato Usa Condoleezza Rice in Israele e Cisgiordania.

La visita della Rice è la diciottesima negli ultimi due anni e la settima dal rilancio delle trattative tra palestinesi e israeliani ad Annapolis, nel novembre del 2007. Le trattative non hanno portato alla fine delle attività coloniali in Cisgiordania, ma, al contrario, al loro potenziamento, come già accadde con l’Accordo di Oslo, nel 1993-1994, fallito poi definitivamente nel 2000 (Camp David).

In una dichiarazione alla stampa, la Rice ha ammesso che le due parti "devono ancora  fare molto se vogliono raggiungere un accordo prima della fine dell’anno", cioè, prima della fine del mandato dell’attuale presidente americano George W. Bush.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.