Barak in visita in Egitto per incontrare il presidente e altre personalità.

Tel AvivInfopal

Il Ministro della Difesa israeliano Ehud Barak si recherà a Sharm ash-Shaikh per incontrare il presidente egiziano Husni Mubarak, il Ministro della Difesa egiziano Hussein Tantawi e il Ministro dei Servizi Segreti Omar Sulaiman.

Barak ha affermato, in una dichiarazione riportata dalla radio di lingua ebraica, che la pace con l’Egitto è “un tesoro strategico” per Israele.

Barak ha commentato sia le critiche israeliane alla debolezza dimostrata dalle forze di sicurezza egiziane nell’impedire il traffico d’armi verso la Striscia di Gaza, sia il forte rifiuto del Ministero degli Esteri egiziano in risposta a queste critiche, affermando che qualsiasi diverbio tra i due paesi dev’essere risolto, com’è avvenuto in passato. Ciononostante, come ha dichiarato uno degli uomini vicini all’ex Primo Ministro Barak, quest’ultimo intende “sciogliere la questione del traffico d’armi” dal Sinai egiziano alla Striscia. Israele ha finora rifiutato la possibilità che l’Egitto aggiunga un’altra unità militare sulla frontiera a questo scopo.

Barak, secondo il suo collaboratore, discuterà anche della mediazione egiziana per la liberazione del soldato israeliano Jilad Shalit (sequestrato dalla Resistenza palestinese nel giugno 2006 sul confine della Striscia di Gaza) in cambio di centinaia di detenuti palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.