Bds: gli attivisti israeliani invitano a boicottare il festival di Eilat

Imemc. Gli attivisti israeliani per il Boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni (Bds) contro Israele hanno esortato gli artisti internazionali attesi all'International Red Sea chamber music festival, in programma il mese prossimo nella città israeliana di Eilat, ad annullare la loro presenza.

Il festival avrà luogo dal 17 al 26 marzo e vedrà esibirsi importanti musicisti europei.

In un'email scritta ai membri dell'orchestra internazionale iPalpiti, quindici attivisti hanno elencato diversi noti personaggi che hanno partecipato alle iniziative di boicottaggio anti-Israele, come l'arcivescovo sudafricano Desmond Tutu, il regista Ken Loach e il chitarrista John Williams.

Gli autori del messaggio hanno inoltre spiegato che il festival servirebbe a dare una falsa idea di normalità nei riguardi d'Israele, se dovesse svolgersi secondo i programmi. Hanno poi sottolineato che l'evento è sponsorizzato dal ministero degli Esteri e dalla banca Hapoalim

Intanto, gli organizzatori del festival hanno riferito che l'orchestra iPalpiti ha già respinto l'invito a boicottare l'evento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.