Bil’in: l’esercito israeliano sequestra 2 bambini. Uno usato come scudo umano.

Ramallah – Infopal. L’esercito israeliano ha sequestrato 3 minorenni residenti nel villaggio di Nil’in, noto per le manifestazioni nonviolente contro il Muro dell’Apartheid e contro la confisca di terre. Due dei tre sono poco più che bambini: 12 e 13 anni.

Si tratta di Mohammed Salah Khawaje, 12 anni, di Mohammed Loi Khawaje, 13, e Sufyan Nawaf Khawaje, 17. Il padre di Khawaje ha riferito ai giornalisti che i soldati israeliani hanno usato suo figlio come scudo umano per ripararsi dalle pietre lanciate contro di loro da altri ragazzi. 

Testimoni locali hanno raccontato che in minori sono stati arrestati perché i soldati "non hanno trovato tutti quelli a cui stavano dando la caccia".
 
I militari hanno sequestrato altri 6 cittadini, di cui uno residente a Ramallah: Arafat Amira, Imad Azzam Khawaje, 18 anni; Mustafa Khawaje, 20, Milhim Amira, 22, Yousef Amira, 34 e Salah Mira, 36. 

Tutti e 9 sono stati portati in centri per gli interrogatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.