Blair: Hamas lancia dei segnali che possono essere utili per il cammino della pace.

 

 

Da: http://www.samanews.com/index.php?id=details&sid=24299 

 

Il primo ministro britannico Tony Blair, in un discorso al canale satellitare Al-Jazeera International, ha riconosciuto che Hamas manda dei segnali che possono essere utili per il cammino della pace, ma deve essere più chiaro per quanto riguarda le sue intenzioni.

 

Blair ha aggiunto che “il problema con Hamas è molto semplice e l’unica soluzione possibile si basa sul principio dei due stati – uno israeliano e uno palestinese – dove sia possibile vivere”.

Inoltre ha dichiarato di riconoscere la legalità della vittoria di Hamas, che ha formato il governo di unità nazionale insieme al movimento di Fatah, ma ha chiarito che “il problema è sapere come trattare con il movimento di resistenza islamica quando afferma che Israele non ha il diritto di esistere”.

 

Le dichiarazioni di Blair arrivano mentre gli sforzi dei dirigenti americani mostrano l’intenzione di limitare l’embargo economico imposto al governo palestinese da quando Hamas ne ha assunto la guida, nel marzo 2006.

 

Il Quartetto internazionale (Stati Uniti, Unione Europea, Russia e Nazioni Unite) ha prolungato fino a settembre il “Meccanismo temporaneo internazionale”, che permette l’invio dei soldi ai palestinesi bypassando il governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.