Bombardamenti israeliani contro gruppi di resistenti. Pioggia di mortai su postazioni militari israeliane. 2 combattenti e 10 soldati feriti.

 

Gaza – Infopal. Ieri, a Farahin, a est di Khan Younes, nel sud della Striscia di Gaza, due combattenti delle Brigate Qassam, ala armata di Hamas, sono rimasti feriti durante uno scontro con le forze d’invasione israeliane.

Fonti locali hanno riferito le i combattenti delle Qassam hanno sparato 5 mortai contro le truppe israeliane che stavano bombardando l’area ferendo diversi soldati.

Le fonti hanno dichiarato che l’attacco è iniziato dopo che i tank israeliani avevano lanciato tre bombe contro un gruppo di resistenti. Ne sono nati duri scontri e il gruppo di combattenti preso di mira è riuscito a mettersi in salvo.

Questa notte, in risposta ai bombardamenti israeliani, le brigate hanno sparato 3 mortai contro la base militare israeliana di Nahal Oz, a est di Gaza, mentre altri sono stati lanciati contro postazioni militari a Zikim ed Erez, a nord.

Il comando dell’esercito israeliano ha ammesso che l’attacco ha provocato 10 feriti tra i suoi soldati, di cui 3 versano in gravi condizioni.

Il quotidiano israeliano Yedioth Ahronot parla di “raffica di mortai piovuti sulla città di Nahal Oz”, di cui due si sarebbero abbattuti nella vicina base militare, ferendo i soldati. 

Il bombardamento contro la base militare israeliana è stato rivendicato dalle brigate an-Naser Salah-Iddin, ala militare dei Comitati di Resistenza Popolare.

Notizia correlata:

28-11-2008 Gaza Bombardamento israeliano contro brigate An-Nasser: un morto e diversi feriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.