Bombardamenti israeliani contro il centro della Striscia di Gaza. Reazione della Resistenza.

Gaza – Infopal. Ieri, forze speciali israeliane sono penetrate nei pressi dell'area di Kissufim, ma sono state attaccate dalle brigate al-Quds, ala militare del Jihad islamico.

In serata, le brigate al-Aqsa, ala militare di Fatah, hanno rivendicato la responsabilità degli scontri con forze di invasione israeliane entrate nella stessa area.

Mentre le brigate si stavano preparando a lanciare dei razzi, l'aviazione militare israeliana li ha colpiti con un missile. E' quanto i resistenti hanno dichiarato in un comunicato stampa.

Testimoni oculari hanno affermato che carrarmati israeliani hanno sparato una decina di missili di artiglieria contro una zona a est di Deyr al-Balah, mentre l'aviazione da guerra bombardavano l'area.

Intenso bombardamento israeliano a Deyr al-Balah. L’aviazione militare israeliana ha sferrato un attacco sulla parte orientale di Deyr al-Balah, mentre gli elicotteri sparavano su case e terreni agricoli della cittadina che si trova nel centro della Striscia di Gaza.

Il nostro corrispondente riferisce che l’artiglieria israeliana ha sparato almeno 15 colpi contro lo stesso obiettivo già colpito dall’aviazione.

Il capo dell’Esercito israeliano afferma di aver fatto fallire nella notte un’operazione condotta dalla Resistenza che mirava a colpire la postazione militare nemica di Kissufim. Il gruppo, composto da tre di resistenti, è stato fatto oggetto dei colpi d’arma da fuoco sparati dai militari israeliani.

Mu‘awiya Hassanein, direttore del servizio emergenze presso il ministero della Salute a Gaza, nega che vi siano morti o feriti a causa di quest’intenso bombardamento.

Ma quando il bombardamento israeliano sarà finito, l’Alto comitato di coordinamento – ha detto Hassanein – prenderà contatti con la Croce Rossa per avere il permesso dall’esercito israeliano di entrare nella zona colpita dai bombardamenti, onde perlustrarla e controllare se vi sono morti o feriti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.