Bombardamenti israeliani contro il centro e il sud della Striscia

Gaza – InfoPal. Hanno aspettato che la folta delegazione internazionale partisse, per riprendere il quotidiano bombardamento contro la Striscia: Israele non voleva testimoni per i propri atti. E 100, tra parlamentari, politici, giornalisti e difensori dei diritti umani provenienti da tutto il mondo erano davvero troppi per tentare di mascherare attacchi e aggressioni come quelli che compie tutti i giorni.

Questa mattina all'alba, gli aerei da guerra hanno condotto dei raid contro obiettivi del centro e del sud della Striscia.

Il nostro corrispondente ha raccontato che un F16 israeliano ha bombardato un terreno disabitato in un'area a ovest del campo profughi di an-Nuseirat, nel centro della Striscia, senza tuttavia provocare feriti.

Nel frattempo, aerei hanno lanciato due missili contro delle serre, nei pressi della fabbrica di calcestruzzo Abu Taha, a Khan Younis, nel sud della Striscia.

Israele ha dichiarato che gli attacchi aerei sono una risposta al lancio di razzi partiti dalla Striscia verso il sud del Negev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.