Bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza centrale. Scontri con la Resistenza. Ucciso un combattente. Diversi i feriti tra la popolazione.

Gaza – Infopal. Fonti mediche palestinesi della Striscia di Gaza riferiscono che questa mattina, 13 aprile, un combattente palestinese è stato ucciso e vari altri cittadini sono rimasti feriti a seguito dei bombardamenti aerei e dell'artiglieria israeliani contro le abitazioni situate nella parte orientale di al-Bureij, nella Striscia di Gaza centrale.

Mu'awiya Hassanein, direttore del servizio emergenze presso il ministero della Salute, ha riferito ai nostri corrispondenti: “I medici hanno raccolto in quella zona un cadavere fatto a pezzi. Si tratta di Marwan al-Jarba, di 22 anni, del campo profughi di al-Bureij. Sono stati soccorsi anche diversi feriti”.

Hassanein ha aggiunto che nella zona orientale di al-Bureij si contano altre vittime causate dai violenti scontri con i militari israeliani.

Gli scontri sono scoppiati all'alba di oggi, dopo che unità speciali dell'esercito israeliano sono entrate in territorio della Striscia, ad est di al-Bureij.

Gli israeliani hanno provato a tendere un agguato agli uomini della Resistenza, facendo uso di aerei e carri armati: ben quattro missili, ventitré colpi di artiglieria e varie raffiche di mitragliatrice sono stati sparati contro le abitazioni.

Le Brigate al-Quds, ala militare del Jihad Islamico, hanno rivendicato la responsabilità degli scontri con le truppe israeliane che hanno tentato di entrare nel territorio della Striscia di Gaza.

Notizia correlata:

'Zona cuscinetto', l'esercito israeliano spara contro corteo nonviolento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.