Brigate al-Aqsa lanciano ordigno esplosivo contro guardie di frontiera israeliane

Ramallah – InfoPal. Questa mattina è giunta la rivendicazione sull'esplosione innescata ieri sera, a sud di Ramallah, contro guardie di frontiera israeliane.

Le brigate al-Aqsa hanno reso pubblica la propria responsabilità contro “i crimini sionisti, contro il silenzio generale sull'occupazione in Palestina, per vendicare l'assassinio di un anziano palestinese lo scorso 7 gennaio ad al-Khalil (Hebron) e contro le politiche di colonizzazione ad al-Quds (Gerusalemme)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.