Cameron chiamato a rivendicare la sua identità ebraica

Voltairenet.org. Il Presidente del Consiglio dei Deputati ebrei britannici (federazione rappresentativa dei principali gruppi ebraici britannici), Vivian Wineman, di passaggio a Tel Aviv, ha denunciato la delegittimazione dello Stato di Israele presso l'opinione pubblica britannica e l'avanzata del boicottaggio.

Per invertire questa tendenza, ha annunciato che la sua organizzazione si augura che un esempio di solidarietà con Israele provenga dall'alto. In questa prospettiva, la commissione dei deputati ebrei britannici ha pregato il nuovo Primo Ministro, David Cameron, di ricordare più spesso la sua origine ebraica.

Durante la sua campagna, era stato chiesto a Cameron se le sue origini non potessero pregiudicare l'obiettività delle sue decisioni sul Medio Oriente. L'aveva respinto, pur esprimendo il suo orgoglio nel contare tra i suoi antenati Elia Levita (1469-1549), un grande scrittore yiddish.

fonte: http://www.voltairenet.org/article166165.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.