Campagna dell’ANP contro membri di Hamas: tra ieri e oggi 16 arresti.

Cisgiordania – Infopal. Hamas ha diramato un comunicato stampa in cui denuncia la campagna di arresti di membri e simpatizzanti del suo movimento.

Ieri, infatti, a Nablus le forze di sicurezza dell’ANP hanno sequestrato altri 6 cittadini accusati di far parte di Hamas, tra cui Mu’tasim Rihan, del villaggio di Tal, fratello di Mohammad e Asem, uccisi dall’esercito di Israele.

Gli altri arrestati sono: Yassin ash-Shakshir e Salah al-Masry.

A Betlemme sono stati sequestrati Qasem al-Balboul, Ahmad Nassim Sbeih e Abdullah Joudah di al-Khader.

L’ufficio stampa di Hamas ha aggiunto che Khalid ad-Da’dou’, detenuto in un centro di sicurezza dell’ANP a Betlemme, è stato ricoverato in ospedale a causa di un peggioramento delle sue condizioni di salute.

Oggi, altri 8 cittadini sono stati arrestati a Hebron. Si tratta di Hatem al-‘Awawdeh, fratello di Akram e Ahmad Al-‘Ewewi, Wael Bitar, Islam Shehadeh, Kamal Abu T’imeh e Marwan Sa’di Al-Qawasmi.

A Ramallah è stato sequestrato Muhammad Mustafa Shreiteh, mentre a Jenin, Yasin al-Kilany e Muhammad as-Sayyed.

Le campagna di persecuzioni, arresti e torture ai danni di simpatizzanti e membri di Hamas, da parte delle forze di sicurezza e di intelligence dell’Autorità Nazionale palestinese, sono in corso da oltre un anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.