Campagna di arresti in tutta la West Bank.

Questa mattina, l’esercito israeliano ha eseguito una serie di raid e di arresti in tutta la West Bank.  

All’alba di oggi, l’esercito israeliano ha arrestato decine di palestinesi da molti villaggi e città della West Bank. La radio israeliana ha diffuso la notizia secondo cui gli arrestati farebbero parte di numerose fazioni palestinesi, tra cui Fatah e Hamas.

Le operazioni si sono svolte a Nablus, Ramallah, Betlemme e Hebron.

A Jenin, alle 3 del mattino, 50 veicoli militari israeliani sono penetrati nel villaggio di Kafr Dan e hanno posto l’assedio ad alcune abitazioni. Le truppe hanno fatto irruzione in molte case e hanno catturato 30 palestinesi – parenti di "ricercati". 

Le forze israeliane hanno anche attaccato la città di Jenin e il suo campo profughi: ne sono nati scontri armati tra combattenti palestinesi e soldati.

Mercoledì mattina, i militari israeliani hanno invaso la città di Nablus e hanno sequestrato 3 palestinesi.

Le forze di occupazione hanno attaccato la periferia di Nablus e assaltato molte case alla caccia di "ricercati". Hanno anche demolito parzialmente un’abitazione nel campo profughi di Balata, di proprietà di Mahir Abu Ar-Rish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.