Campagne di arresti di Israele e Anp: studenti, docenti universitari e professionisti dell’informazione

Cisgiordania – InfoPal. Non si placa la campagna di arresti degli apparati di sicurezza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) in Cisgiordania.

Questa mattina 20 cittadini palestinesi, sostenitori del Movimento di resistenza islamica sono stati catturati tra Nablus, Salfit, Qalqiliya, Jenin e al-Khalil (Hebron).

Numerosi sono gli studenti arrestati, oltre ad essi è stato catturato anche Sami al-'Asi, giornalista televisivo e radiofonico 28enne di Nablus rilasciato da pochi giorni. Aveva scontato tre anni nelle prigioni israeliane in detenzione amministrativa (prorogabile ad oltranza senz'accusa, ndr) come pure Ghassan Dhouqan, docente di psicologia presso l'Università an-Najah (Nablus) e residente nel campo profughi di Balata (Nablus).

Anche le forze d'occupazione israeliane hanno condotto raid di arresti in Cisgiordania contro sette cittadini.

La radio israeliana sostiene che si tratta di “ricercati” coinvolti in attività contro le forze d'occupazione e che tutti sono stati condotti presso i centri d'interrogatorio dell'Intelligence.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.