Campo di addestramento e simulazione Usa/Israele nel Negev per guerre in Medio Oriente.

Riceviamo e pubblichiamo.

Le truppe israeliane, assieme a marines e ai soldati statunitensi,
hanno cominciato una sessione di addestramento a Baladia City (da
balad, "villaggio" in arabo), centro di addestramento militare del
Negev costruito in maniera da "simulare" gli scenari urbani di Gaza,
Cisgiordania, Libano e Siria (questi ultimi due definiti "teatri di
minaccia a più alta priorità") per il combattimento all’interno delle
città, e che in futuro potrebbe servire anche ad addestrare gli
statunitensi in partenza per l’Iraq in futuro.

Le battaglie sono simulate dalle stesse truppe, e il ruolo degli arabi sarà
"interpretato" da soldati laureati in lingua e cultura araba.
Il centro è di 7,4 miglia quadrate (circa 19 chilometri quadrati) ed è
costato 45 milioni di dollari, più altri centomila dollari ogni anno
per mantenere e addestrare le truppe, e dovrebbe entrare in piena
operatività tra luglio e agosto.

Fonte (in inglese): http://www.marinecorpstimes.com/news/2007/06/marine_israel_combattraining_070624/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.