Carneficina nella Striscia di Gaza: 7 palestinesi uccisi dai bombardamenti israeliani.

Gaza – Infopal, mercoledì 28 febbraio, ore 16

Sale a 7 il numero dei palestinesi uccisi dai bombardamenti israeliani

Questo pomeriggio, fonti mediche palestinesi hanno resa nota l’uccisione del cittadino Minwar Abu Mandil e il ferimento di altri due, a seguito del bombardamento aereo israeliano contro una tenuta nella zona di Jabal ar-Ris, nel nord della Striscia di Gaza.

Testimoni oculari hanno riferito che un drone israeliano ha bombardato con almeno un missile i tre cittadini palestinesi, uccidendo il guardiano.

………………..

ore 10,30

Sale a 6 il numero dei palestinesi uccisi dalle forze di occupazione israeliana.

A ovest di Khan Yunes, 5 resistenti delle brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, sono stati uccisi, e un sesto è stato ferito in maniera molto grave, a seguito del primo bombardamento aereo delle forze israeliane contro l’auto su cui viaggiavano. Dieci minuti dopo, temendo forse di non essere riusciti ad ammazzare tutti i componenti della vettura, i soldati israeliani hanno sganciato un altro missile, ferendo altri 4 cittadini.

Fonti all’interno dell’ospedale Naser hanno confermato l’arrivo di cinque cadaveri fatti a pezzi e carbonizzati. Il sesto ferito è stato sottoposto a diverse operazioni chirurgiche, nel disperato tentativo salvargli la vita.

Le fonti mediche hanno identificato le vittime. Si tratta di Omar Abu Akr, di Khan Yunes; Abdullah Odwan, di Beit Hanoun; Mohammad al-Hasin, di Khan Yunes; Hasan al-Mutaweq, e Aziz Masud, entrambi della cittadina di Jabalia.

Sempre all’alba di oggi, le brigate al-Quds hanno annunciato l’uccisione di Zaki Abu Zaid, e il ferimento di altri due combattenti, a seguito di un raid aereo contro una loro postazione, situata a est del campo profughi al-Bureij, al centro di Gaza.

……………………

All’alba di oggi, un resistente delle brigate al-Quds, ala militare del Jihad islamico, Zaki Adnan Abu Zaid, 20 anni, è stato ucciso, e un altro ferito, durante scontri armati scoppiati con una forza speciale dell’esercito israeliano che tentava di entrare a est del campo profughi al-Bureij, al centro della Striscia di Gaza.

Le ambulanze hanno fatto molta fatica a raggiungere il ferito e il suo compagno ucciso.

Questa mattina, fonte mediche palestinese, hanno reso comunicato che 4 resistenti palestinesi sono stati uccisi a seguito del bombardamento dell’auto su cui viaggiavano, nei pressi della moschea al-Qubba, a ovest della città di Khan Yunes, nel sud della Striscia di Gaza.

Il dott. Mu’awiya Hassanien, direttore del servizio di Pronto soccorso, ha confermato al corrispondente di Infopal.it l’uccisione dei 4 giovani, tutti membri delle brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, aggiungendo che la vettura, una Vollkswagen bianca, è stata raggiunta da due missili.

L’aviazione di guerra israeliana continua a sorvolare la Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.