Case demolite e terre confiscate: la rapina israeliana delle proprietà palestinesi non si ferma.

I bulldozer israeliani hanno demolito parte di tre case a Am Lasfah, un villaggio a est di Yatta.
Cinque veicoli militari delle guardie di frontiera israeliane e un bulldozer hanno assaltato il villaggio e hanno iniziato a distruggere le proprietà dei cittadini. Le autorità israeliane hanno dichiarato che gli edifici non avevano i permessi.  

Un vasta parte delle terre del villaggio è stata requisita per installarvi un chilometro di intersezione stradale per gli insediamenti israeliani di Ma’oun e Atanil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.