Caso Flotilla: rinviata la Conferenza sull’agricoltura euro-mediterranea

Il Cairo – Infopal. Sono stati rinviati su decisione della delegazione dell'Unione per il Mediterraneo i lavori della Conferenza euro-mediterranea dei ministri dell'Agricoltura, che si sarebbero dovuti svolgere al Cairo a partire da questo mese fino a novembre. Il rinvio è dovuto alle ripercussioni dell'assalto israeliano alla Freedom Flotilla.

Alla Conferenza era prevista la presenza di 48 ministri dell'Agricoltura provenienti dai Paesi del bacino del Mediterraneo e dell'Unione Europea. Il suo scopo sarà quello di dare seguito all'iniziativa euro-mediterranea, lanciata dal presidente francese Nicolas Sarkozy per integrare le politiche dei Paesi europei e di quelli del Mediterraneo in una serie di ambiti.

Il mese scorso aveva visto un folto numero d'incontri volti a definire a grandi linee il piano di sviluppo agricolo comune. Le attività si erano svolte sotto la guida di Francia ed Egitto, entrambi a capo dell'Unione per il Mediterraneo, e della Spagna, che ha attualmente la presidenza dell'Unione Europea. Per questo motivo erano stati programmati due incontri al Cairo e uno in Spagna, mentre  un altro si sarebbe dovuto tenere a Bruxelles – sede della delegazione – per apportare gli ultimi ritocchi alla strategia comune e alla bozza del documento conclusivo della Conferenza.

Tra le questioni più importanti da trattare al Cairo erano incluse la sicurezza alimentare, lo sviluppo degli investimenti comuni, il rinforzo della collaborazione nei campi della ricerca agricola, il trapianto delle nuove tecnologie nei Paesi del Mediterraneo (in particolare nell'ambito dell'irrigazione e della scoperta di alcuni tipi di piante compatibili con gli effetti previsti dei cambiamenti climatici sui raccolti), l'incolumità dei prodotti alimentari, la loro distribuzione nei Paesi del Mediterraneo e il sostegno al commercio tra questi e l'Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.