Centinaia di palestinesi manifestano nei pressi del Muro nel nord di Gaza

 

Gaza – Infopal. Ieri, martedì 2 marzo, centinaia di palestinesi hanno partecipato ad un corteo di protesta indetto dal Comitato popolare contro il Muro israeliano, tenutosi nei pressi della “barriera di sicurezza” nel nord della Striscia di Gaza.

I manifestanti hanno sventolato bandiere palestinesi ed intonato slogan contro l’occupazione.

 

Questo corteo è stato indetto in un momento in cui è evidente che il livello delle provocazioni israeliane a Gaza si sta elevando: le proteste, nello specifico, erano contro i tentativi israeliani di imporre una “zona di sicurezza” al confine con Gaza.

 

I partecipanti al corteo, giunti molto vicini ai militari israeliani, hanno dichiarato che queste iniziative vengono prese per rafforzare le pressioni sul governo occupante e far sentire alle opinioni pubbliche di tutto il mondo il grido di dolore degli abitanti di Gaza, che vivono da anni sotto embargo. I manifestanti chiedono alla “comunità internazionale” di adoperarsi immediatamente per fermare i provvedimenti degli occupanti israeliani che danneggiano in particolare i contadini, i quali vengono ostacolati sia nei loro spostamenti che nel loro lavoro nei campi, che non può più essere svolto in sicurezza.

 

I partecipanti al corteo hanno anche dichiarato che questa è solo la prima di una serie di iniziative di lotta che continueranno, ad un ritmo sempre più intenso, contro gli occupanti e le loro pratiche a Gaza, in Cisgiordania e ad al-Quds (Gerusalemme), poiché è importante che vi sia unità d’intenti nel fare fronte al tentativo degli occupanti di liquidare la “questione palestinese” attraverso la giudaizzazione delle terre ed l’appropriamento di al-Quds e dei luoghi santi ad al-Khalil (Hebron) e a Betlemme. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.