Centinaia di studenti di Gaza marciano in segno di protesta contro massacri in Libia

Gaza – InfoPal. Centinaia di studenti universitari della Striscia di Gaza hanno marciato in segno di protesta per i massacri perpetrati dalle forze libiche contro i manifestanti disarmati che chiedono la fine del regime di Qaddafi.

I manifestanti hanno sfilato per le strade di Gaza con slogan di protesta per quanto sta accadendo in Libia e per il silenzio occidentale.

Chiedendo di intervenire per arrestare la carneficina, gli studenti palestinesi hanno raggiunto la sede locale delle Nazioni Unite recapitando un messaggio chiaro: “Fermare ora l’eccidio in Libia”.

Anche Hamas e il Jihad islamico sono intervenuti pubblicamente, dichiarando la propria condanna all’azione del leader libico, Mu’ammar Qaddafi, responsabile dei bombardamenti sui civili e del degenerare della situazione.

Anche la stampa palestinese ha espresso preoccupazioni per la repressione attuata dal dittatore libico. La solidarietà arabo-islamica oggi infuria anche per le strade di Gaza.

La condanna è giunta pure dalla leadership di Hamas in Siria, che ha voluto dimostrare la propria solidarietà con il popolo libico, “le cui proteste pacifiche contro la dittatura di Qaddafi sono state represse nel sangue”.

Elisa Gennaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.