Centro per i Prigionieri: donna incarcerata sottoposta a torture

Betlemme – Ma'an. Il centro prigionieri ha dichiarato ieri, 28 marzo, che le autorità israeliane hanno torturato una donna palestinese di 42 anni, dopo che essa era stata arrestata a un posto di blocco, a ottobre. 

Hanan Hamouz è stata arrestata a Beit Jala, vicino alla sua abitazione nel campo profughi di al-Azza, nel sud della Cisgiordania.

Lunedì, il tribunale israeliano ha condannato Hamouz a due anni e mezzo di reclusione e l'ha obbligata a pagare una multa di 3.000 shekel (850 dollari). La Società prigionieri di Betlemme ha dichiarato che la donna è stata accusata di aver tentato di uccidere un soldato israeliano a coltellate, ed è stata inoltre torturata durante la permanenza in carcere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.