Che Paese moderno Israele!

Che Paese moderno Israele!

Problemi per la compagnia di bandiera israeliana El Al, "colpevole"
di aver violato il riposo sabbatico avendo organizzato un volo, di
sabato per l’appunto, per riportare in patria dei passeggeri rimasti
bloccati da uno sciopero a sorpresa.
Gli integralisti ebraici, infatti, rimasti profondamente indignati,
vogliono organizzare un boicottaggio della compagnia aerea, di cui è
stata pubblicata una lista di voli sconsigliati ai "timorati", i
quali potranno scegliere altre compagnie a condizione che a bordo si
servano cibi "idonei".
Secondo il rabbino Yossef Shalom Elyashiv la El Al "è divenuta così
una compagnia pericolosa" dato che, "se non difende il riposo
sabbatico … l’Onnipotente non la protegge più"!
Bizze di una minoranza senza peso? Non proprio.
Pare infatti che gli ortodossi rappresentino il 20-30% dei passeggeri
della El Al, che si concentrano sui voli tra Tel Aviv, Londra e New
York, e la perdita secca degli introiti preventivabile in conseguenza
del boicottaggio minacciato non lascia certo dormire sonni tranquilli
ai dirigenti della compagnia.
Ora, nessuno vuole mettere in discussione l’importanza rivestita dal
riposo sabbatico per l’ebraismo, ma certo appare sconcertante che
tale precetto possa risultare prevalente rispetto al disagio di
persone sorprese da uno sciopero lontano da casa (nella fattispecie a
New York).
E allora sovviene in mente la terribile sentenza pronunciata da un
altro rabbino, Avi Romsky (vedi
http://palestinanews.blogspot.com/2006/03/il-razzismo-ebraico.html),
il quale, nel corso di un dibattito sulla legittimità o meno di
curare un terrorista arabo ferito durante lo Shabbat, ebbe a
dichiarare: "la vita di un non-giudeo ha certamente valore … ma il
valore dello Shabbat è più importante"!
Davvero un magnifico Paese, moderno e civile, è Israele!

__._,_.___

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.