Chi comanda in Italia?

Chi comanda in Italia?

Le 111 Basi Usa (Air-Force, Navy, Army, NSA) in Italia

  1. Cima Gallina (BZ): Stazione telecomunicazioni e radar dell’US-Air Force (USAF).
  2. Aviano Air Base (Pordenone, Friuli – US-Air Force): la 16ma Forza Aerea ed il 31° Gruppo da caccia dell’Aviazione U.S.A., nonché uno squadrone di F-18 dei Marines.
  3. Roveredo in Piano (PN): Deposito armi e munizioni USA ed istallazione US-Air Force.
  4. Monte Paganella (TN): Stazione telecomunicazioni USAF.
  5. Rivolto (UD): Base USAF.
  6. Maniago (UD): Poligono di tiro dell’US-Air-Force (USAF).
  7. S. Bernardo (UD): Deposito munizioni dell’US-Army.
  8. Istrana (TV): Base US-Air-Force (USAF).
  9. Ciano (TV): Centro telecomunicazioni e radar USA.
  10. Solbiate Olona (MI – Comando NATO Forze di pronto intervento – US-Army).
  11. Ghedi (BS): Base dell’US-Air-Force (USAF).
  12. Montichiari (BS): Base aerea (USAF).
  13. Remondò (nel Pavese): Base US-Army.
  14. Vicenza: Comando SETAF, Sud Europe Task Force; Quinta Forza aerea tattica (USAF); Deposito di testate nucleari.
  15. Camp Ederle (provincia di Vicenza): Q.G. NATO; Comando SETAF dell’US-Army; un Btg. di obici ed Gruppo tattico di paracadutisti USA.
  16. Tormeno (San Giovanni a Monte, Vicenza): depositi di armi e munizioni.
  17. Longare (Vicenza): importante deposito d’armamenti.
  18. Verona: Air Operations Center (USAF). e Base NATO delle Forze di Terra del Sud Europa; Centro di telecomunicazioni (USAF).
  19. Affi (VR): Centro telecomunicazioni USA.
  20. Lunghezzano (VR): Centro radar USA.
  21. Erbezzo (VR): Antenna radar NSA.
  22. Conselve (PD): Base radar USA.
  23. Monte Venda (PD): Antenna telecomunicazioni e radar USA.
  24. Trieste: Base navale USA.
  25. Venezia: Base navale USA.
  26. San Anna di Alfaedo (VE): Base radar USA.
  27. Lame di Concordia (VE): Base di telecomunicazioni e radar USA.
  28. San Gottardo, Boscomantivo (VE): Centro telecomunicazioni USA.
  29. Ceggia (VE): Centro radar USA.
  30. Cameri (NO): Base aerea USA con copertura NATO.
  31. Candela-Masazza (Vercelli): Base d’addestramento dell’US-Air-Force e dell’US-Army, con copertura NATO.
  32. Monte S. Damiano (PC): Base dell’USAF con copertura NATO.
  33. Finale Ligure (SV): Stazione di telecomunicazioni dell’US-Army.
  34. Monte Cimone (MO): Stazione telecomunicazioni USA con copertura NATO.
  35. Parma: Deposito dell’USAF con copertura NATO.
  36. Bologna: Stazione di telecomunicazioni del Dipartimento di Stato Americano.
  37. Rimini: Gruppo logistico USA per l’attivazione di bombe nucleari.
  38. Rimini-Miramare: Centro telecomunicazioni USA.
  39. Potenza Picena (MC): Centro radar USA con copertura NATO.
  40. Livorno: Base navale USA.
  41. La Spezia: Centro antisommergibili di Saclant.
  42. San Bartolomeo (SP): Centro ricerche per la guerra guerra sottomarina.
  43. Camp Darby (tra Livorno e Pisa): 8° Gruppo di supporto USA e Base dell’US Army per l’appoggio alle
    Forze statunitensi al Sud del Po, nel Mediterraneo e nell’Africa del Nord.
  44. Coltano (PI): importante base USA/NSA per le telecomunicazioni; Deposito munizioni US-Army; Base NSA.
  45. Pisa (aeroporto militare): Base saltuaria dell’USAF.
  46. Monte Giogo (MS): Centro di telecomunicazioni USA con copertura NATO.
  47. Poggio Ballone (GR) – tra Follonica, Castiglione della Pescaia e Tirli: Centro radar USA con copertura NATO.
  48. Talamone (GR): Base saltuaria dell’US-Navy.
  49. La Maddalena-Santo Stefano (Sassari): Base atomica USA, Base di sommergibili, Squadra navale di supporto alla portaerei americana «Simon Lake».
  50. Monte Limbara (tra Oschiri e Tempio, Sassari, in Sardegna): Base missilistica USA.
  51. Sinis di Cabras (SS).: Centro elaborazioni dati (NSA).
  52. Isola di Tavolara (SS): Stazione radiotelegrafica di supporto ai sommergibili della US Navy.
  53. Torre Grande di Oristano: Base radar NSA.
  54. Monte Arci (OR): Stazione di telecomunicazioni USA con copertura NATO.
  55. Capo Frasca (OR): eliporto ed impianto radar USA.
  56. Santulussurgiu (OR): Stazione telecomunicazioni USAF con copertura Nato.
  57. Perdas de Fogu (NU): base missilistica sperimentale.
  58. Capo Teulada (CA): da Capo Teulada (CA) a Capo Frasca (OR): all’incirca 100 km di costa, 7.200 ettari di terreno e più di 70.000 ettari di zone Off Limits: poligono di tiro per esercitazioni aeree ed aeronavali della Sesta flotta americana e della Nato.
  59. Decimomannu (CA): aeroporto Usa con copertura Nato.
  60. Aeroporto di Elmas: Base aerea dell’US-Air-Force.
  61. Salto di Quirra (CA): poligoni missilistici.
  62. Capo San Loremo (CA): zona di addestramento per la Sesta flotta USA.
  63. Monte Urpino (CA): Depositi munizioni USA e NATO.
  64. Cagliari: Base navale USA.
  65. Roma-Campino (aeroporto militare): Base saltuaria USAF.
  66. Rocca di Papa (Roma): Stazione telecomunicazioni USA con copertura NATO.
  67. Monte Romano (VT): Poligono saltuario di tiro dell’US-Army.
  68. Gaeta (LT):  Base permanente della Sesta Flotta USA e della Squadra navale di scorta alla portaerei «La Salle».
  69. Casale delle Palme (LT): Scuola telecomuncicazioni NATO su controllo USA.
  70. Napoli: Comando del Security Force del corpo dei Marines; Base di sommergibili USA; Comando delle Forze Aeree USA per il Mediterraneo.
  71. Napoli-Capodichino: Base aerea dell’US-Air-Force.
  72. Monte Camaldoli (NA): Stazione di telecomunicazioni USA.
  73. Ischia (NA): Antenna di telecomunicazioni USA con copertura Nato.
  74. Nisida: Base US-Army. 
  75. Bagnoli: Centro controllo telecomunicazioni Usa per il Mediterraneo.
  76. Agnano (nelle vicinanze del famoso ippodromo): Base dell’US-Army.
  77. Cirigliano.(NA): Comando delle Forze Navali USA in Europa.
  78. Licola (NA): Antenna di telecomunicazioni USA.
  79. Lago Patria (CE): Stazione telecomunicazioni USA.
  80. Giugliano (vicinanze del lago Patria, Caserta): Comando STATCOM.
  81. Grazzanise (CE): Base saltuaria USAF.
  82. Mondragone (CE): Centro di Comando USA e NATO sotterraneo antiatomico.
  83. Montevergine (AV): Stazione di comunicazioni USA.
  84. Pietraficcata (MT): Centro telecomunicazioni USA/NATO.
  85. Gioia del Colle (BA): Base aerea USA di supporto tecnico.
  86. Punta della Cont
    essa
    (BR): Poligono di tiro USA/NATO.
  87. San Vito dei Normanni (BR): Base del 499° Expeditionary Squadron; Base dei Servizi Segreti: Electronics Security Group (NSA).
  88. Monte Iacotenente (FG): Base del complesso radar Nadge.
  89. Brindisi: Base navale USA.
  90. Otranto: Stazione radar USA.
  91. Taranto: Base navale USA; Comando COMITMARFOR; Deposito USA/NATO.
  92. Martina Franca (TA): Base radar USA.
  93. Crotone: Stazione di telecomunicazioni e radar USA/NATO.
  94. Monte Mancuso (CZ): Stazione di telecomunicazioni USA.
  95. Sellia Marina (CZ): Centro telecomunicazioni USA con copertura NATO. 
  96. Sigonella (CT): importante Base aeronavale USA (oltre ad unità della US-Navy, ospita diversi squadroni tattici dell’US-Air-Force: elicotteri del tipo HC-4, caccia Tomcat F14 e A6 Intruder, nonché alcuni gruppi di F-16 e F-111 equipaggiati con bombe nucleari del tipo B-43, da più di 100 kilotoni l’una!).
  97. Motta S. Anastasia (CT): Stazione di telecomunicazioni USA.
  98. Caltagirone (CT): Stazione di telecomunicazioni USA.
  99. Vizzini (CT): Diversi depositi USA.
  100. Isola delle Femmine (PA): Deposito munizioni USA/NATO.
  101. Punta Raisi (Aeroporto): Base saltuaria dell’USAF.
  102. Comiso (Ragusa – insediamento US-Air Force).
  103. Marina di Marza (RG): Stazione di telecomunicazioni USA.
  104. Monte Lauro (SR): Stazione di telecomunicazioni USA.
  105. Sorico: Antenna NSA.
  106. Augusta (SR): Base della VI Flotta USA e Deposito munizioni.
  107. Centuripe (EN): Stazione di telecomunicazioni USA.
  108. Niscemi (Sicilia): Base del NavComTelSta (stazione di comunicazione US-Navy).
  109. Trapani: Base USAF con copertura NATO.
  110. Pantelleria: Centro telecomunicazioni US-Navy e Base aerea e radar NATO.
  111. Lampedusa: Base della Guardia costiera USA; Centro d’ascolto e di comunicazioni NSA.
(Ricerca di A.B. Mariantoni, estrapolata dall’articolo Dal "Mare Nostrum" al "Gallinarium Americanum". Basi USA in Europa, Mediterraneo e Vicino Oriente, "Eurasia" 3/2005)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.