Chiusi nuovamente i valichi di Gaza.

Gaza. Nonostante la decisione comunicata giovedì da Tel Aviv di “diminuire le restrizioni per Gaza”, le autorità israeliane hanno chiuso ieri tutti i passaggi commerciali che portano alla regione costiera. La chiusura, salvo prolungamenti, durerà fino a domani.

La notizia è stata riferita da Raed Fattuh, rappresentante delle autorità di controllo dei passaggi di Gaza, che ha precisato che, nelle ultime settimane, Israele ha permesso l'entrata di 200 tipi di beni, la maggior parte dei quali sono prodotti alimentari, legname, alluminio e vetro.

I prodotti in questione, secondo Fattuh, non soddisfano i veri bisogni della popolazione della Striscia, dal momento che i materiali da costruzione vengono ancora proibiti, così come quelli per le fabbriche e altri rifornimenti di base.

Tra le new entry nella lista di beni ammessi da Israele si possono citare i rifornimenti di cancelleria per gli studenti, gli attrezzi da cucina, i giocattoli e alcuni tipi di mobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.