‘Cintura di sicurezza’ israeliana nel Libano lunga 6-8 km. 15 soldati israeliani feriti.

Da www.maannews.net

Le autorità israeliane hanno dichiarato che stanno cercando di costruire una "cintura di sicurezza" di 6-8 km di profondità dentro il territorio libanese, lungo l’intera lunghezza del confine israelo-libanese al fine di impedire alla resistenza libanese di lanciare razzi contro Israele.

Un portavoce israeliano ha dichiarato che oggi l’esercito ha sofferto di ulteriori perdite in battaglie contro i combattenti di Hezbollah, nel sud del Libano. 15 militari feriti, la maggior parte da frammenti di missile, sono stati trasportati all’ospedale di Nahariyya.

Hezbollah ha annunciato l’attacco a una serie di soldati di fanteria israeliani nell’area tra i villaggi di Qozah, Ayta Ash-Shab e Talet-Wardeh, affermando che i combattenti della resistenza hanno potuto distruggere i tank Merkava, uccidendo i membri dell’equipaggio e ferendone altri.

I bombardamenti di Hezbollah sulle città israeliane sono continuati per tutta la mattinata di oggi.

Da parte loro, le forze israeliane hanno continuato il bombardamento dei villaggi di Yuhmur, Arnun, Hula e Mays al-Jabal, Balat, Mahmudieh, ‘Eshieh e Talet Al-Sweda’.

Nella notte, gli aerei da guerra hanno colpito obiettivi lungo il fiume Litani e sparato ad ambulanze. All’alba, le forze aeree israeliane hanno lanciato un’offensiva sulle città di Bayyadah, Amiriyah, Srifa, Hamra, Deir Kifa, Marob, Baris e Halauseh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.