Cisgiordania, 10 palestinesi sequestrati dall’esercito israeliano. Dall’inizio del 2008 sono 1224.

Dieci cittadini palestinesi rapiti da Tzahal.

Gaza – Infopal. All’alba di oggi, l’esercito israeliano ha sequestrato 10 cittadini palestinesi durante assalti in diverse città del nord della Cisgiordania.

Fonti palestinesi hanno reso noto che le forze di occupazione hanno rapito dieci "ricercati" a Jenin e Nablus, che sono stati portati in centri per gli interrogatori.

Alle 2 del mattino, l’esercito israeliano ha assaltato Jenin con più di 15 corazzati e si è appostato in diversi quartieri della zona est della città. I militari hanno fatto irruzione in numerose abitazioni rovinandone gli interni.

Altre forze israeliane hanno aggredito la cittadina di Burqin, a ovest di Jenin: veicoli militari hanno assaltato le strade, nella notte, e si sono ritirati qualche ora dopo. Non ci sono notizie di arresti.

Il Centro palestinese per i Diritti Umani ha reso divulgato il suo report settimanale: il numero di cittadini rapiti dall’esercito israeliano in Cisgiordania dall’inizio del 2008 alla fine della scorsa settimana è salito a 1.224. Un vero affare per le autorità di occupazione, se si pensa che il mantenimento dei prigionieri nelle carceri israeliane è a carico della società palestinese stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.