Cisgiordania, continua la campagna dell’Anp contro Hamas: 22 sostenitori arrestati, tra di loro un padre e i suoi 4 figli.

 

Cisgiordania – Infopal. Continua la campagna delle forze di sicurezza dell’Anp fedeli a Mahmud Abbas contro i sostenitori di Hamas.

Ieri hanno lanciato un'operazione che ha portato al sequestro di 22 cittadini. Le forze di sicurezza e di intelligence dell'Autorità nazionale guidata da Abbas lavorano a stretto contatto e collaborazione con la potenza occupante, Israele.

Questa mattina, il sito ufficiale del movimento di “Hamas” in Cisgiordania, “Umamah”, ha confermato che “le forze di sicurezza di Abbas in Cisgiordania, hanno rapito 22 sostenitori di Hamas”.

Provincia di Hebron. Sono stati sequestrati Dib Shaker al-Qudsi e i suoi quattro figli: Tahir, Mohammad, Mustafa, e l’ex detenuto Wisam.

Sono stati sequestrati anche tre fratelli della famiglia Mujahed: Shukri (ex detenuto), Mohammad e Tariq.

Provincia di Qalqilya. Sono stati sequestrati Mohammad Said, Islam Muayed, Mahdi Dahmus, Nael Nofal, Luai Freih, e Afif Hurani.

Le forze di sicurezza hanno anche rapito l’ufficiale licenziato Sameh Shaukat Samha, della cittadina di Jayyus.
Khaled Desh e Manar Khaled, del villaggio di Jayyus, sono stati invece rapiti dalle forze di sicurezza preventiva cinque giorni fa.

Provincia di Tulkarem. Il direttore del canale satellitare “al-Aqsa” in Cisgiordania, il giornalista Mohammad Eshtewi, è stato rapito dai servizi di intelligence, poche ore dopo la sua liberazione.

Anche Ramzi Kharyush, del campo profughi di Tulkarem, e Omar Tork sono stati rapiti dai servizi di intelligence.

Provincia di Nablus. Marwan Asida, studente all'università di an-Najah, e residente nella cittadina Taal, a sud di Nablus, e Samer Sawalha, della cittadina di Asira al-Shamaliyah, sono stati rapiti dai servizi di intelligence.
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.