Cisgiordania: esplosione nei pressi del Muro e assalto alle vetture dell’occupazione

Ramallah – Infopal. Si è verificata ieri notte una serie di attacchi contro obiettivi israeliani da parte di giovani palestinesi in diverse parti della Cisgiordania.

Secondo quanto riferito da una fonte militare israeliana, una bomba è esplosa durante la notte vicino al tratto di Muro di separazione costruito sulle terre del villaggio palestinese di Bayt Ijza, a sud di Ramallah, arrecando danni alla struttura; non si hanno notizie di feriti.

Le stesse fonti hanno aggiunto che le forze di occupazione israeliane hanno anche fatto brillare un dispositivo esplosivo a forma di tubo trovato a Nablus, senza provocare vittime tra i soldati.

Nello stesso contesto, alcuni giovani palestinesi hanno lanciato tre molotov contro veicoli appartenenti ai coloni ebrei nei pressi di Qalqilya. La radio ebraica ha precisato che le bottiglie incendiarie sono state lanciate contro le vetture mentre passavano a sud-est della città: anche qui nessun ferito tra i conducenti, mentre qualche auto ha ovviamente subito danni materiali. Ingenti forze armate sono corse sul luogo dell’incidente e hanno iniziato a setacciare la zona per cercare i responsabili dell'attacco.

Nel villaggio di Silwan, vicino Gerusalemme, sono state invece due macchine della polizia israeliana ad essere colpite da lanci di pietre, ai quali i poliziotti hanno risposto prima sparando, poi arrestando un palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.