Cisgiordania, le forze dell’Anp arrestano 13 sostenitori di Hamas in 48 ore.

Ramallah – Infopal. Il Movimento di Resistenza Islamica Hamas accusa le Forze di sicurezza dell'Autorità palestinese in Cisgiordania di aver arrestato, nel corso degli ultimi due giorni, tredici suoi sostenitori nelle province di Tulkarem, Gerusalemme, Nablus, Hebron e Qalqilya.

In un comunicato stampa, il movimento ha affermato che “le Forze di sicurezza palestinesi hanno arrestato nella provincia di Tulkarem (Qaffin, per l’esattezza) Sufyan ‘Ammar e Mu‘adh Hirsha, fratello di Mohammad, detenuto anch’egli nelle carceri dell'Anp, e hanno arrestato anche lo studente dell'Università al-Quds, Tariq Radwan, della cittadina di Kafr Rumman”.

Hamas osserva che i servizi di sicurezza palestinesi hanno arrestato Sa‘d Mohsen, studente della cittadina di Abu Dis presso l'Università al-Quds, il quale è un ex detenuto nelle prigioni israeliane.

Nella provincia di Nablus, Hamas ha dichiarato che sono stati arrestati Yusef Mahyar e l’ex prigioniero Jaser Awawdah, entrambi dopo che gli occupanti avevano fatto irruzione nelle loro case.

Nella provincia di Hebron è stato invece arrestato l'ex detenuto ‘Abd Allah Qa‘qur, di Tarqumiya, ad ovest della città, dopo avergli inviato un mandato di comparizione: si noti che Qa‘qur è stato uno dei candidati del Movimento islamico alle elezioni per il Consiglio legislativo nel 2006.

Hamas afferma che i servizi di sicurezza palestinesi nella provincia di Jenin, dopo avergli inviato un mandato di comparizione, hanno arrestato l'ex prigioniero Jamal ‘Abd as-Salam Abu al-Hija, figlio del leader detenuto nelle prigioni dell'occupazione Jamal Abu al-Hija.

Il movimento comunica inoltre che le Forze di sicurezza nella provincia di Qalqilya hanno svolto una serie di arresti nella cittadina di Habla e nelle cittadine del sud della provincia di Qalqilya: sono stati arrestati Mu’taman al-Jada‘, Ahmad ‘Awdah, Hamdallah al-Mujahed e ‘Ali al-Jada‘, e Luqman.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.