Cisgiordania, sequestri in contemporanea da parte delle truppe di occupazione e dell'Anp. 19 sostenitori di Hamas arrestati.

Cisgiordania – Infopal

dal nostro corrispondente

Le forze di occupazione israeliane hanno effettuato una campagna di arresti contro i sostenitori e attivisti di Hamas nella città di Nablus e nella cittadina di Surra, a nord-ovest di Nablus.

Nella città di Nablus, le forze di occupazione hanno arrestato il prof. Rageb Badar, ex esiliato a Marj az-Zuhur, nel sud del Libano, e da pochi mesi liberato dalle prigioni israeliane dopo 39 mesi di detenzione amministrativa. Hanno arrestato anche l’ing. Amru Tuffaha e Khadar as-Sarkagi, ex detenuto nelle prigioni israeliane, e fratello del martire Yusef.

Nella cittadina di Surra, nei pressi di Nablus, le forze di occupazione hanno effettuato una vasta operazione di perquisizioni nelle case di attivisti di Hamas, hanno imposto il coprifuoco e distribuito volantini in cui parlano delle operazioni contro i membri di Hamas, definiti "terroristi".
Hanno arrestato altri 12 cittadini, di cui 10 sono sostenitori e attivisti del movimento di Hamas: Ayman Abdelmajid Ghanem, Samir at-Turabi, Yusef Isa Abdullah, Samir Mohammad Sadeq, Murad Najeh, Mohammad Abu Hussein, Ali Mohammad Ghanem e Sharif Walid Najib.

Prosegue anche la campagna di arresti delle forze di sicurezza dell’Anp contro i sostenitori di Hamas.
Le forze di sicurezza dell’Anp proseguono la loro campagna di arresti tra le fila dei sostenitori di Hamas in Cisgiordania: nelle ultime 24 ore hanno arrestato 6 nelle diverse province della Cisgiordania.

Nella provincia di Salfeet, le forze di sicurezza palestinese hanno arrestato Mohammad Naim al-Khafash, di Mardah, a nord di Salfeet, dopo averlo invitato a presentarsi nella loro sede.

Nella provincia di Nablus, le forze di sicurezza hanno arrestato, per la seconda volta, Imad Jawabrah, di Asira ash-Shamaliyah, dopo averlo invitato a presentarsi nella sede della sicurezza; anche Mutaz Amer e Khaled Amer sono stati sequestrati per la seconda volta; Inoltre, sono stati arrestati due studenti dell’università an-Najah, e Firas Sawalha, studente presso la al-Quds Open University.

Nella provincia di Hebron, le forze di sicurezza hanno arrestato Raed at-Tarda, nonostante l’operazione chirurgica a cui è stato sottoposto tre giorni fa.

A Betlemme, le forze di sicurezza continuano a tenere in stato di fermo il giornalista Sami al-Asaad, direttore dell’agenzia stampa al-Mahd, arrestato prima della visita di Bush, la settimana scorsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.