Cisgiordania, tre incursioni israeliane al giorno e persecuzioni dei Comitati contro il Muro.

Ramallah – Infopal. Una relazione del Palestinian Centre for human rights (Pchr) denuncia il perdurare delle incursioni delle forze di occupazione israeliane su tutta la Cisgiordania. In particolare, evidenzia come Israele conduca tre raid al giorno con diversi sequestri di cittadini palestinesi.

Durante la settimana dal 14 al 20 gennaio, l'esercito israeliano ha lanciato 22 attacchi contro aree della Cisgiordania.

Il Centro, nella sua relazione settimanale, ha spiegato che durante le incursioni, i militari israeliani hanno arrestato 34 cittadini, tra cui 4 minorenni.

La relazione parla anche delle persecuzioni contro i Comitati di resistenza popolare che si oppongono in modo nonviolento agli insediamenti e al Muro di Annessione in Cisgiordania.

Durante la settimana in questione, le forze di occupazione hanno preso d'assalto la cittadina al-Ma'sara, a sud di Betlemme, e hanno fatto irruzione nelle case delle famiglie di Mahmud Zawahra, presidente del consiglio di al-Ma'sara e presidente del Comitato popolare, e Mohammad Brejieh, membro del Consiglio comunale e portavoce del Comitato.

Contemporaneamente, i soldati di Israele hanno assaltato la cittadina di Ni'lin, a ovest di Ramallah, e hanno sequestrato cinque cittadini che partecipavano alla settimanale manifestazione nonviolenta contro il Muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.