Cisgiordania: vaste campagne di arresti di Anp e Israele

Cisgiordania – InfoPal. Questa mattina, gli apparati di sicurezza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) hanno arrestato sette presunti membri del Movimento di resistenza islamica, Hamas. 

A Jenin sono stati arrestati Basel Ghannam, docente, Mohammed Malaishah, Mohammed 'Alaunah e il fratello Ahmed e lo studente Ma'ad Kana'an. 

Anche a Nablus è stato portato via dagli ufficiali della sicurezza lo studente dell'Università “an-Najah”. Mohammed Ghamar 'Asidah mentre a Tubas è stato arrestato Fadi Sharaf Bani 'Odeh. 

Nell'ambito della politica di arresti di “ricercati', le forze d'occupazione israeliane hanno condotto vaste operazioni d'arresto. 

A Beituna (Ramallah) sono stati arrestati Akram al-Hafi e Ramez Diab. A Ya'bid (Jenin), Mohammed 'Amarnah, Bassam 'Amarnah e 'Aziz Samer 'Amarnah. 

Ahmed Muthna 'Abed Hussain, Ayman Hamza 'Abed Hussain sono stati arrestati nel proprio villaggio, ad 'Azoun (Qalqiliya). 

Sameh Samer Salah e Sufian Walid 'Othman Daoud sono stati arrestati ad Hares (Salfit). 

A Betlemme è stato portato via dai militari israeliani Mahmoud, Yousef Abu al-'Asel, del campo profughi di Jabar. Intanto, giunge la notizia del ricovero in ospedale di 'Omar Nashat 'Amir, 18 enne palestinese, picchiato dalle forze dell'ordine israeliane mentre era a lavoro in Israele (Territori palestinesi occupati nel '48, ndr). 

Tutti e dieci i palestinesi arrestati questa mattina dai soldati di Israele sono ragazzi tra i 18 e i 19 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.