Cittadino franco-palestinese muore a un check-point.

Cisgiordania – Agenzie. Questa mattina, fonti mediche palestinesi hanno riferito che un cittadino franco -palestinese di 63 anni è morto domenica al posto di blocco di al-Hamra, a Jenin, nel nord della Cisgiordania. I soldati lo hanno tenuto bloccato per alcune ore al check-point, nonostante avesse il diabete e soffrisse di pressione alta.

L'uomo, Abdul-Karim Oleyyat, era arrivato in Palestina per visitare la sua città di origine, Dir Abu Daif, vicino a Jenin. Questa era la sua prima visita dal 1968.

Mentre lasciava la Palestina diretto alla Giordania, i soldati lo hanno bloccato al check-point di al-Hamra per diverse ore, con la scusa di aver bisogno di tempo per esaminare il suo passaporto straniero.

I militari hanno continuato a ignorare le sue richieste: Oleyyat ha ripetuto più volte di soffrire di pressione alta, diabete e di altri problemi, ma è stato trattenuto e interrogato fino a quando non è stato stroncato da un attacco di cuore ed è morto in quello stesso posto di blocco.

Suo cognato, Abdul-Rahman al-Saady, che lo aveva ospitato durante la visita, ha rivelato ai giornalisti locali che il Consolato francese ha aperto un'inchiesta.

Inoltre, un portavoce dell'esercito israeliano ha aggiunto che è stata avviata un'indagine in merito, dopo che è stata presentata una denuncia ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.