Cittadino palestinese arrestato in stile 'minority report'.

Hebron – Infopal

In Palestina si può essere arrestati anche per ‘complotti futuribili’, per "pensieri criminosi", per un "precrimine" eventuale. Insomma, alla "Minority report", un film che qualche anno fa fece scalpore, perché dipingeva un mondo folle dove la gente veniva arrestata preventivamente per evitare che, forse, un giorno commettesse un delitto. Sarebbe interessante sapere se anche Israele, come gli Usa nella finzione cinematografica, sia dotata di persone con poteri extrasensoriali precognitivi, precog

I fatti. Fonti israeliane hanno dichiarato che l’esercito di occupazione e le guardie di frontiera hanno arrestato un palestinese “ricercato”, appartenente al movimento di Fatah e accusato di voler effettuare diversi attacchi nei pressi della città di Tulkarem, a nord della Cisgiordania.

Secondo il giornale israeliano “Yediot Aharonot”, Omar al-Daudi, il cittadino arrestato, è accusato di aver pianificato diversi attacchi da eseguire nel "prossimo futuro". E’ stato sequestrato insieme ad altri 13 sospettati di collaborare con lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.