Coloni confiscano trenta ettari di terra palestinese

Nablus – InfoPal. Ieri sera, 30 dicembre, un gruppo di coloni israeliani provenienti dall'insediamento di Rotem ha invaso l'area di Tubas, in Cisgiordania, confiscando con la forza trenta ettari di terreno palestinese.

A'ref Daraghmah, a capo della comunità beduina colpita ha chiesto la restituzione delle terre, rivolgendosi anche al ministero dell'Agricoltura palestinese perchè non li abbandoni e ricevano sostegno per il recupero della risorsa primaria dalla quale l'intera comunità trae sostentamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.