Coloni israeliani danno fuoco a una scuola femminile

Nablus – Pal-Info. Il deputato Yaser Mansur di Nablus ha messo in guardia sulla crescente espansione delle colonie in Cisgiordania, dopo che i coloni hanno passato la mattinata di ieri a scavare centinaia di dunum* di terra nell'area di Sawiya (provincia di Nablus) per estendere la colonia di Rahalim.

Recentemente, nella sola provincia di Nablus sono state erette trentanove insediamenti, ospitanti un totale di 20mila coloni ebrei.

“Le forze di occupazione incoraggiano questi crimini dopo averli progettati, fornendo una protezione totale ai coloni e ai loro abusi contro i cittadini palestinesi e sfruttando il continuo silenzio dei rappresentanti palestinesi e arabi su questi crimini, che apre la strada ad altri gesti simili” ha dichiarato ieri Mansur.

Il deputato ha quindi aggiunto che i nuovi coloni, al pari dei vecchi, non sono altro che estremisti intenti ad attaccare continuamente le proprietà dei palestinesi con atti di vandalismo, l'ultimo dei quali li ha visti incendiare una classe della scuola femminile di Sawiya.

I coloni hanno già sottratto illegalmente centinaia di dunum all'area adiacente all'avamposto coloniale di Rahalim, ovvero ai terreni appartenenti alle famiglie del villaggio.

*1 dunum = 1.000 m² in Palestina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.