Coloni israeliani inneggiano all’espulsione e alla liquidazione dei palestinesi sui muri di una scuola. Aggrediscono a Nablus

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Questa mattina, agricoltori e pastori palestinesi sono stati aggrediti fisicamente da altri coloni israeliani nella provincia di Nablus, nel nord della Cisgiordania occupata.

Un anziano contadino palestinese ha riportano contusioni su tutto il corpo. Si tratta di Najih 'Abdelqader, di 60 anni.

Altri sei pastori sono stati aggrediti a Salem (Nablus).

Sempre oggi, altri coloni israeliani hanno aperto il fuoco contro i palestinesi all'ingresso di Beit Fourik.

Un grave episodio è accaduto ieri. Questa volta, i coloni israeliani hanno attaccato una scuola elementare palestinese a Beersheva, in Israele (Territori palestinesi occupati nel '48, ndr).

Numerosi coloni israeliani hanno lasciato scritte razziste sui muri della scuola, chiedendo la liquidazione e l'espulsione dei palestinesi dalla città. 

E' un episodio parte della campagna della “ritorsione” che i coloni stanno conducendo da tempo contro i cittadini palestinesi all'interno di Israele, in Cisgiordania e ad al-Quds (Gerusalemme).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.