Coloni israeliani tornano ad attaccare a Nablus: profanano una moschea, incendiano auto

Nablus – InfoPal. All’alba di oggi, coloni israeliani hanno preso d’assalto Deir Estia, villaggio palestinese nella provincia di Nablus.

I coloni israeliani hanno attaccato la moschea e hanno incendiato parzialmente tre automobili di proprietà palestinese.

Nazmi Salman, sindaco del villaggio palestinese aggredito oggi, ha confermato l’accaduto ed è stato testimone dell’atto di vandalismo ai danni della moschea Al-Imam ‘Ali, violata da slogan razzisti e antisemiti contro i palestinesi.

Escludendo che manterranno la promessa, Salman ha aggiunto: “Arrivati sul posto, militari e responsabili dell’amministrazione civile israeliana hanno promesso di impegnarsi per scovare i responsabili”.

Da lungo tempo Deir Estia è nel mirino della violenza dei coloni israeliani con danni ad abitazioni e altre proprietà, terreni e raccolti, alberi d’ulivo, aggressioni a persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.