Coloni sradicano alberelli di ulivo a est di Nablus

Nablus. Secondo fonti locali, sabato un gruppo di coloni israeliani ha sradicato e rubato una trentina di alberelli di ulivo nel villaggio di Azmut, a est di Nablus, nel nord della Cisgiordania occupata.

Ghassan Daghlas, un funzionario che documenta le violazioni israeliane nell’area, ha dichiarato che i residenti del villaggio hanno scoperto che 35 alberelli di olivo sono stati sradicati da un gruppo di coloni israeliani.

Gli alberelli appartenevano a Morad Amer, un agricoltore palestinese locale, che li aveva piantati due mesi fa.

La violenza e il vandalismo dei coloni israeliani sono all’ordine del giorno in tutta la Cisgiordania occupata e non sono mai perseguiti dalle autorit√† di occupazione.

Tra 500.000 e 600.000 israeliani vivono in insediamenti per soli ebrei nei Territori palestinesi occupati in violazione del diritto internazionale.

(Fonti: Wafa e PIC).