Colonie: approvata la ripresa degli insediamenti.

Tel Aviv – Agenzie. Il partito del Likud, il cui presidente è il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, ha deciso giovedì sera di riprendere le attività d'insediamento nei Territori occupati direttamente dopo la scadenza dello stop all'espansione delle colonie, fissata per il prossimo 26 settembre.

La decisione è stata confermata in una dichiarazione emessa al termine di una convention di partito, che ha visto la partecipazione di circa 2.500 tra leader e affiliati.

Nel comunicato si legge che la risoluzione finale dell'assemblea è stata approvata dalla maggioranza dei voti, e che il Likud dà il suo appoggio alle costruzioni in ogni parte “della terra d'Israele”, soprattutto nel Negev, in Galilea, nella “Grande Gerusalemme” e in Cisgiordania.

Per evitare critiche dagli Stati Uniti, la convention non ha però visto la partecipazione di Netanyahu e della maggior parte dei ministri membri del partito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.