Colono israeliano apre il fuoco contro un corteo funebre palestinese

Al-Khalil (Hebron) – Wafa'. Fonti locali riportano che, domenica scorsa, un colono israeliano che attraversava la superstrada Gerusalemme-Hebron ha aperto il fuoco alla cieca contro un corteo funebre palestinese a Beit Ummar, città a nord di Hebron.

Mohammed Awad, portavoce del Comitato Nazionale contro il Muro della comunità di Beit Ummar, ha riferito all'Agenzia Wafa' che i partecipanti al funerale hanno risposto agli spari del colono lanciando pietre.

Quando le forze d'occupazione israeliane sono arrivate sulla scena, hanno lanciato lacrimogeni contro i palestinesi in lutto, causando decine di casi di intossicazione.

Awad ha inoltre aggiunto che i soldati hanno chiuso le entrate della città, impedendo agli abitanti di lasciarla o di entrarvi.

Uno dei soldati ha lanciato una bomba a gas nel veicolo del palestinese Ibrahim Ibregit, intossicandolo gravemente, in seguito il soldato ha utilizzato la sua auto come scudo negli scontri con i palestinesi.

I cecchini israeliani, inoltre, hanno fatto irruzione in due case  palestinesi, utilizzando i tetti come base per sparare, e hanno obbligato i commercianti a chiudere i negozi situati lungo la strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.